HomeBlogGadget World / How To3 regole d’oro per creare gadget personalizzati che funzionano

3 regole d’oro per creare gadget personalizzati che funzionano

I gadget aziendali sono un importante strumento marketing ma, per sfruttarli al meglio, è importante curarne la personalizzazione in ogni dettaglio. Ecco 3 regole su come fare.

 

I gadget aziendali sono degli oggetti utili e divertenti che vengono utilizzati dalle aziende come strumento di marketing, in particolare con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza del marchio tra i consumatori e rafforzare la brand identity. Si tratta di uno dei pochi modi rimasti che le persone hanno per interagire con un brand a livello concreto, fisico, tangibile: non è un caso che l’88% dei destinatari dei gadget aziendali ricordi il nome del brand e addirittura l’85% dei destinatari acquista un prodotto o un servizio dal brand che gli ha fornito il gadget promozionale. È chiaro dunque che si tratta di uno strumento importante ed efficace.

Ma come utilizzarli al meglio? Come scegliere quelli più adatti al proprio target di consumatori? Come personalizzare i gadget aziendali affinché siano il più possibile graditi dai destinatari? In questo articolo scopriamo le 3 regole d’oro per creare gadget personalizzati che funzionano davvero.

gadget personalizzati che funzionano

Conoscere il tuo target

Prima di tutto, è importante conoscere i gusti, le abitudini e le preferenze del tuo target di clienti. Se il tuo è un brand low cost di oggetti per la casa o se ti posizioni nella fascia lusso del settore food, certamente non potrai utilizzare lo stesso gadget perché i tuoi clienti si aspettano dalla tua azienda cose molto diverse.

La prima cosa da fare è quindi esplorare le caratteristiche del tuo target e rispondere alle loro esigenze: quanto più un gadget è utile e soddisfa un bisogno concreto, tanto più sarà utilizzato quotidianamente, rafforzando l’immagine del brand ogni giorno di più. Pensa ad esempio a una borraccia regalata a un target di ciclisti da un’azienda sportiva: quasi certamente è un oggetto di cui hanno bisogno e che possono utilizzare ogni giorno. Questa è la logica che devi seguire quando cominci a progettare un gadget aziendale.

Stabilire un budget

È importante stabilire quale budget destinare alla creazione dei gadget personalizzati. Ci sono gadget da pochi centesimi che hanno un successo maggiore di altri che magari valgono decine di euro solo perché sono più coerenti con l’immagine aziendale. Inoltre, è possibile suddividere i gadget aziendali in base ai destinatari, dedicando magari una quota più consistente del budget ai clienti affezionati e scegliendo per i potenziali clienti un oggetto dal costo minimo.
Possiamo suddividere i gadget promozionali in 3 grandi gruppi:

  • Gadget low cost, tra cui rientrano penne, matite, shopper, portachiavi o segnalibri. Generalmente si riserva questo genere di gadget aziendale a potenziali clienti ancora non profilati.
  • Gadget intermedi come tutti gli oggetti di piccola elettronica personalizzati, prodotti per lo sport o per la casa, tazze e agende. In questo caso i destinatari saranno i clienti abituali.
  • Gadget luxury, quindi oggetti di elevato valore che rappresentino al meglio la tua azienda e che saranno destinati a partner commerciali o a clienti importanti.

creare gadget personalizzati online

Scegliere il prodotto e personalizzarlo

È arrivato il momento di scegliere il tuo gadget aziendale e di renderlo unico. Partendo dal presupposto che gli oggetti più utili e funzionali sono quelli che hanno maggior successo e che quelli inutili e frivoli vengono invece cestinati dopo poco tempo, dedicate la vostra attenzione anche all’originalità: più un oggetto è particolare, più aumenta la riconoscibilità e l’unicità del brand. Incrociando il budget, le esigenze del tuo target e la tua creatività, sicuramente ti verrà l’idea giusta.

Infine, dedicati alla personalizzazione del tuo gadget aziendale. La regola fondamentale è utilizzare un design originale e gli stessi colori del brand, in modo da non creare confusione nella mente dei consumatori. Tutto questo senza dimenticare la finalità principale del gadget ossia quella di acquisire e fidelizzare clienti: ecco perché dovrà essere ben visibile il logo dell’azienda e non dovranno mancare i riferimenti come il sito web, una mail e magari un numero di telefono.

Contattaci per creare gadget personalizzati che funzionano!

Categorie:Gadget WorldHow To

Ti potrebbero interessare anche...

Domande? Lascia un commento!